email marketing esempio campagna lancio prodotto

Utilizzereste l’email marketing per il lancio di un nuovo prodotto? Pensateci: i social sono largamente diffusi per sommergere l’utente di informazioni ogni giorno. La visualizzazione del feed è veloce e in una fase di rilassamento del lettore. L’email rimane tutt’oggi un mezzo per comunicazioni importanti, in quanto ognuno possiede almeno un indirizzo di posta elettronica. L’email marketing è inoltre il mezzo di comunicazione che gli over 50 hanno più utilizzato nel digitale, il che lo rende perfetto come mezzo di lancio del proprio prodotto/servizio: ecco un esempio di campagna.

Come impostare velocemente la campagna email marketing

La prima fase di impostazione della campagna email riguarda la raccolta di informazioni del proprio prodotto/servizio e dell’opinione dei propri clienti. Sembra banale, ma il proprio prodotto è utilizzato da persone che ne hanno un’opinione: sfruttiamola per comprendere criticità e vantaggi. Inoltre il nuovo prodotto/servizio potrebbe essere presentato a un utenza che non lo conosce ancora.

Nel caso dell’email marketing, la composizione dell’email in sé permette di allegare immagini, video e testo in un’unica pagina. È un vantaggio che la maggior parte dei social non possiede; la lettura di una email può coinvolgere il lettore per un minuto, mentre un’immagine sui social pochi secondi. È quindi indispensabile comprendere i punti di forza del nostro prodotto/servizio prossimo al lancio e metterli in evidenza.

Prendendo come esempio il lancio di un nuovo sito web, possiamo impostare la campagna email in questo modo: fase di pre-pre lancio dove si invieranno delle email ai proprio iscritti per comunicare un annuncio importante, anticipando che riguarderà il nuovo e-commerce; fase di pre lancio in cui si evidenzierà il lato pratico mettendo in risalto, per esempio, i nuovi metodi di pagamento per lo shop e-commerce del proprio prodotto/servizio; nella conclusiva fase di lancio daremo massimo risalto alla parte emotiva, in cui gli iscritti dovranno emozionarsi nel poter provare con mano le funzionalità elencate nella fase di pre lancio.

Esempio: campagna di lancio nuovo sito web

Andando un po’ più nel dettaglio nelle fasi di lancio, creiamo un esempio di campagna email marketing dedicata all’apertura di nuovo sito web. Ancor prima della fase di pre-pre lancio, partiamo dal creare un sondaggio che invieremo tramite email agli iscritti storici, in cui si chiederanno pareri (feedback) sull’attuale sito internet. Questo ci darà modo di comprendere, qualche settimana prima della fase di pre-pre lancio e durante la costruzione del nuovo sito, cosa desidera l’utenza.

Raccolti i feedback del sondaggio, si passa alla creazione delle email di pre-pre lancio. Evidenziamo in breve nell’email le criticità dell’attuale sito web, soprattutto di quelle evidenziate nel sondaggio, e diamo delle soluzioni concrete anticipando qualche nuova funzionalità. Nel caso di un’associazione sindacale si potrebbe evidenziare il fatto delle creazione di un chatbot che faciliti la comunicazione tra associati e sindacato. Coinvolgiamo gli iscritti, chiedendo chiaramente nella email di pre-pre lancio di fornirci la loro opinione sul nuovo sito web.

Nella fase di pre-lancio avremmo l’onere di comunicare effettivamente le nuove funzionalità del sito, le motivazioni che hanno spinto al rinnovo e le criticità che andranno a risolvere. Il testo dell’email non dev’essere troppo lungo, in quanto l’attenzione dell’utente andrebbe meno. Potreste valutare di creare un elenco puntato con tutte le nuove funzionalità e spiegarle brevemente. Questa fase serve a creare interesse verso l’utilizzo del nuovo sito web, il quale poi dovrà rispettare le aspettative degli iscritti della nostra campagna di email marketing.

Nella conclusiva fase di lancio dobbiamo puntare sul lato emotivo; il lancio del nuovo sito web nella campagna email marketing va inteso, per esempio, come lo spot pubblicitario di un inedito prodotto/servizio. L’emozione è quella che garantisce coinvolgimento e conversioni. Nel caso dell’associazione sindacale presa come esempio poco sopra, l’emozione potrebbe essere quella di rispecchiare i valori sindacali nel nuovo sito, facilitando l’assistenza dei propri associati attraverso le funzionalità elencate in pre lancio.

Strategia, tempistiche e newsletter

I vantaggi dell’email marketing sono quelli di cogliere l’utente in una fase di attenzione. Come anticipato, a differenza dei social dove l’utente si svaga, cerca di rilassarsi, ricevere una email può voler dire un’opportunità professionale, o personale. Cogliamo tale opportunità per dare importanti informazioni al lettore.

Perché tale vantaggio sia efficace si deve tener conto delle tempistiche: il sondaggio sulle criticità dell’attuale prodotto/servizio va richiesto mesi prima della fase di pre-pre lancio, in modo da avere il tempo necessario per prepararsi. Le fasi di pre-pre lancio, pre lancio e lancio della campagna di email marketing devono essere precise e scadenzate: potreste evidenziare che per il prossimo mese tutti i mercoledì gli iscritti riceveranno aggiornamenti sul lancio del nuovo prodotto/servizio.

La strategia di email marketing non si ferma alla conclusiva email della fase di lancio. Questa prosegue infatti con la newsletter che coinvolge gli utenti in una fase posteriore. In una perfetta campagna di email marketing tutti gli iscritti avrebbero letto le email almeno una volta e interagito con esse. La realtà è invece che alcune email possono finire nella casella di spam, altre sono state lette ma non hanno generato interazione; coinvolgiamo l’utenza con un recap del lancio e informazioni utili sul nostro prodotto/servizio sempre nel pieno rispetto delle politiche GDPR.

Scopri i nostri servizi di email marketing

Categorie

La tua opinione è importante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.